header koromoto

Il floor del This Is Not la conosce già, visto che l'anno scorso aveva fatto una data di successo: questo sabato ritorna a Castiglione Olona Koromoto, artista che vive a Berlino ma è di origine venezuelana.


Sarà lei la super-ospite del 28 maggio: l'appuntamento è all'Andy Live Music di Castiglione Olona (via Tevere 18) per una serata che la vedrà protagonista affiancata da altri due Dj delle nostre parti, ovvero Sibe e Fabio Dall'Oglio.


L'appuntamento con la migliore musica elettronica internazionale torna puntuale dopo due settimane di pausa e sarà il penultimo della stagione, prima delle novità estive.

vmn


Non solo: l'evento sarà anche l'occasione per apprezzare la performance artistica di Acca, come si legge sulla pagina Facebook del This Is Not. Si tratta del visual designer Francesco Tosini, un vero talento nel mondo dei visuals concettuali, già molto conosciuti da chi frequenta gli eventi serali.

Il lavoro di Acca si mescola alla perfezione con i suoni, adattandosi e mutando le proprie forme a seconda dei pezzi proposti. Sono proiezioni inedite, diverse da ciò che comunemente si vede in giro: il suo punto di forza è la creazione di mondi surreali e fantasiosi, che si avvicinano molto alla metafisica. Quella di sabato sera si preannuncia dunque un'esperienza multisensoriale, in grado di appagare le orecchie così come gli occhi. Un binomio nuovo, quello tra il designer milanese e il This Is Not, che farà felici i presenti e di certo anche la Dj.


Con una carriera più che decennale alle spalle, Koromoto è innanzitutto una grande collezionista di dischi in vinile: vanta un invidiabile tesoretto al quale attinge per ampliare le proprie conoscenze e per arricchire le proprie esibizioni. Dj ma anche produttrice, Koromoto ha portato le sue origini venezulane in Europa, diventata ormai la sua seconda patria, dando origine a uno stile inedito e particolare, che caratterizza la sua musica in modo deciso.

I suoi set sono un'esperienza sempre nuova, l'artista infatti rifugge da tutto ciò che è ripetitivo.

I suoi generi preferiti sono house, techno, dubstep, acid ed electro. Un mix di sonorità davvero variegate, in grado di accontentare un pubblico vasto, che in genere apprezza l'effetto-sorpresa delle sue performance musicali. Koromoto si è esibita in tutta Europa e anche nel suo continente d'origine, basti citare il celebre festival venezuelano di Los Roques.

E' passato già un anno da quando Koromoto venne per la prima volta dalle nostre parti (era infatti il maggio del 2015), il tempo è volato e ora l'artista venezuelana è felice di tornare a trovarci.


Vesna Zujovic

BACK