Shaun Reeves

La stagione 2016/2017 del this is not party sta per volgere al termine (e si preannunciano una serie di belle novità estive, con ospiti importanti e come sempre tanta musica), ma il party più famoso di Varese e provincia ha ancora diverse ottime cartucce da sparare.

È il caso di sabato 13 maggio: il prossimo appuntamento vedrà infatti un altro big della techno mondiale, ovvero Shaun Reeves.

La festa parte alle 23.30 e si snoderà fino all'alba: in console ci saranno anche due validi Dj della scuderia del This Is Not, cioè Sibe e Riccardo Zaffaroni.

Partito da Detroit per raggiungere gli apici internazionali, osannato dai clubber è stimato da colleghi e addetti ai lavori, Reeves ha collezionato numerosi successi nell'arco di una variegata e corposa carriera.

Tra le collaborazioni più famose ci sono quelle con Ryan Crosson, Lee Curtiss e Seth Troxler. Influenze che si sono mescolate creando nuovi scenari sempre interessanti, a cavallo tra minimalismo, movimenti al confine con lo spiritualismo oltre all'energia e alla potenza che da sempre caratterizza la techno.

Questi quattro artisti insieme hanno formato Visionquest, un'etichetta discografica all'avanguardia (pionieristica, per usare un termine più adatto), che è di fatto un progetto variegato e complesso che mescola Dj sets, eventi live, attività discografiche e monitoraggio di talenti emergenti.

 

 

 

Il suo trasferimento a Berlino gli ha permesso di creare un filo rosso tra America ed Europa, unendo due mondi attraverso le sue sonorità in continua evoluzione.

Un nome del genere ovviamente si è esibito nei più quotati club internazionali, veri e propri luoghi di culto per i clubbers di tutto il pianeta: basti nominare le sue performance al Panorama Bar e al Watergate, ma anche gli eventi organizzati al mitico Club Der Visionaere; proseguendo, oltre alla Germania troviamo il DC10 di Ibiza, il Fabric di Londra, il Robert Johnson di Francoforte; e ancora il Cityfox di Zurigo, il Sankeys di Manchester e, spostandoci Oltreoceano, il Wolf+Lamb al Marcy Hotel di New York.

Parlando degli ultimi anni, Reeves si è concentrato molto nelle sue attività in studio: per esempio con 'The Royal We' insieme a Seth Troxler, senza dimenticare i tanti lavori realizzati con la sua Visionquest: per esempio il remix di Tracey Thorn (per Strange Feeling), doP & Seuil (per Eklo) e Paul Ritch & D'Julz (per Quartz Music).


Shaun è sempre in giro per il mondo: dopo la tappa all'Andy Live Music di Castiglione Olona con per il This Is Not Party, l'artista volerà a Barcellona (il 26 maggio) e a Ibiza (il 4 giugno); il 23 luglio sarà a New York per un importante party in cima al grattacielo che ospita un altro importante nightclub, l'Output: insieme al suo gruppo di Visionquest prenderanno parte alla serie di eventi "Sundays on The Roof", ovvero le domeniche sui tetti newyorchesi.

Vesna Zujovic

BACK