header cdw

La stagione 2016/2017 del This Is Not si chiude “in rosa”: è infatti una donna (affascinante e soprattutto talentuosa) l’ultima ospite di questa primavera del This Is Not Party (anche se, ricordiamo, il 10 giugno ci sarà l’ultimo party ufficiale insieme ai Dj resident): si tratta di Charlotte de Witte.

La Dj e produttrice suonerà sabato 27 maggio come sempre all’Andy Live Music di Castiglione Olona (via Tevere 18) in una lunga notte che terminerà all’alba. Oltre a lei, in consolle troveremo anche Marco Dassi e We.Amps.

Come si legge nelle sue note biografiche, Charlotte è un’artista instancabile, che non smette di sperimentare e, soprattutto, di girare il mondo in lungo e in largo: non si perde un weekend, animando i parties a ogni latitudine del pianeta.
Animale da palcoscenico, è trasversale: riesce infatti ad adattarsi a ogni contesto, dai club più intimi fino ai palchi più grandi.

I primi successi li ha avuti oltre i confini europei, specialmente in Asia e in Canada, ma è apprezzata ovunque ed è difficile trovarle una data libera in agenda.

 

Piace anche perché è attenta agli altri Charlotte, soprattutto ai nuovi talenti: li scova nel suo show radiofonico del sabato notte, “Playground Charlotte de Witte” (trasmesso da “Studio Brussel", la principale stazione radio belga), ma lo fa anche al KNTXT, progetto tutto dedicato alla techno fondato da lei stessa proprio a Bruxelles.


Certamente la sua musica non può definirsi “delicata”: è anzi piuttosto aggressiva ed energica, dura a tratti, con sonorità che cercano di valorizzare il suo “dark side”.

Se si ascoltano con attenzione le sue tracce si può sentire anche la sua voce, molto interessante, che spesso le arricchisce. La stessa artista ha dichiarato: “fare musica mi dà la possibilità di entrare nel circuito emozionale della musica, che è ciò che amo. La musica ha un certo lato malinconico e credo che questo sia l’aspetto più interessante”.

Parlando dei suoi lavori più recenti, “My Feeling” (tratto dal nuovo EP pubblicato da Turbo Recordings “Sehnsucht”) ha ricevuto il riconoscimento da Mixmag come Migliore Traccia del 2016.

L’anno scorso de Witte ha anche vinto il Premio come Miglior Producer in Belgio da Red Bull Elektropedia.

Inoltre Trax Magazine l’ha definita la “nuova speranza della techno belga”, mentre Tsugi l’ha consacrata come “rivelazione del 2017”.

 

Vesna Zujovic

BACK